Home Cucina leggera Vellutata di piselli con fonduta leggera

Vellutata di piselli con fonduta leggera

written by La Salsa Aurora marzo 31, 2014

Per le zuppe e le creme di verdura, ho un debole che travalica i confini tradizionali dell’autunno inverno. La vellutata di piselli con fonduta leggera di fontina però è proprio ideale per questi periodi di indecisa transizione, in cui la primavera conquistatrice si è già fatta largo nei cuori ma non è ancora riuscita a scaldarci i piedi 🙂 Calda (ma si può gustare anche tiepida), avvolgente, unisce la leggerezza marzolina a una profondità di gusto e di intenti più invernale, consolatrice, matura insomma. Dolce è dolce, ma con disincanto. Da cucinare senza grilli per la testa, ascoltando il miglior primaveril De André ♥ vellutata_piselli_fonduta_leggeravellutata_piselli_fonduta_leggeraO

Ingredienti:
500 g di pisellini freschi o surgelati
una tazza da colazione d’acqua
3 cucchiai di olio extravergine
1 scalogno
30 g di fontina
80 ml di latte
un cucchiaino di burro
un cucchiaino di farina
sale, pepe, noce moscata
2 foglie di alloro

Preparazione:

In un tegame fate imbiondire a fuoco dolce nell’olio extravergine lo scalogno tritato. Aggiungete i pisellini, fate insaporire per 2 minuti girandoli continuamente e coprite con la tazza di acqua salata. Dall’ebollizione cuocete per circa 15-20 minuti, finché non risulteranno molto morbidi, quindi passate tutto accuratamente con il miniprimer per ottenere una crema fluida e liscia, coprite e cuocete a fuoco basso per altri 10 minuti. In un pentolino da latte, sciogliete il burro, toglietelo dal fuoco e aggiungete la farina. Mescolate bene prima di rimettere la pasta densa ottenuta sul fuoco, quindi versate il latte a filo e portate ad ebollizione e lasciate addensare continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi. Unite la fontina grattugiata, fatela sciogliere, e regolate di sale e noce moscata.
Versate la vellutata di piselli ben calda nelle terrine, completate con un giro di fonduta, una foglia di alloro e una ricca macinata di pepe. Buonissima accompagnata da crostini.
Bon appétit!

La canzone da ascoltare ♥

“Primavera non bussa lei entra sicura
come il fumo lei penetra in ogni fessura
ha le labbra di carne i capelli di grano
che paura, che voglia che ti prenda per mano.
Che paura, che voglia che ti porti lontano.”

0 comment

Leave a Comment