Home Chi sono “Sei quello che mangi, mangia a regola d’arte”. Uno short food movie per l’AIFB e Expo 2015

“Sei quello che mangi, mangia a regola d’arte”. Uno short food movie per l’AIFB e Expo 2015

written by La Salsa Aurora settembre 26, 2014

Viva-la-Vida-COPERTINAfoto 

Perché è vero che il cibo non mente, ma ama raccontare storie.

Viva la Vida: questa è la storia che abbiamo scelto di raccontare noi, attraverso uno short food movie nell’ambito del progetto “Feed your mind, film your planet” di Fondazione Cinema per Roma e Centro Sperimentale di Cinematografia, promosso dall’ AIFB, per la raccolta di video da tutto il mondo sui temi di EXPO Milano 2015.

Sei quello che mangi, recita un comune adagio. Allora cosa vuoi essere? Chi vuoi essere? Abbiamo chiuso gli occhi e sognato ad alta voce. Ne è nato un piatto, una storia, un omaggio ad una grande artista, al realismo magico della sua terra, e alla sua insaziabile fame di vita. Non voglio raccontarvi di più, lascio che siano le immagini a parlare. Ma se volete approfondire il discorso aspetto con immenso piacere i vostri commenti e le vostre domande qui sotto.
Buona visione, e buon appetito.

Viva la Vida, ITA 2014

A short food movie by La Salsa Aurora

Written by Aurora Cortopassi
Filmed by Emanuele Martino

Music Los Amparito, 4500 Millones De Años De Soledad
Tribute to Frida Kahlo

https://

 

 

La ricetta
Viva la vida! Omaggio a Frida Kahlo
Gelato all’anguria con salsa di rose e cioccolato fondente

gelato_viva_la_vida (1024x683)

Per il gelato all’anguria e mascarpone:
1 cocomero piccolo e maturo
500 g di mascarpone
1 uovo bio
1/2 bicchiere di panna liquida
100 g di zucchero di canna integrale

Con le fruste elettriche lavorate a crema il mascarpone con la panna e l’uovo. Frullate accuratamente la polpa del cocomero, privata dei semi, assieme allo zucchero, e unite la purea ottenuta alla crema di mascarpone, mescolando delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferite la crema nella gelatiera, oppure in una vaschetta da porre nel congelatore per qualche ora, mescolando ogni 45 minuti per rompere i cristalli di ghiaccio man mano che si formano. Il gelato è pronto quando è sodo e cremoso.

Per la salsa di rose:
40 g di petali freschi di rosa non trattata
120 g di zucchero
100 ml di acqua

Portate a ebollizione l’acqua e lo zucchero, quindi aggiungete allo sciroppo ottenuto le rose lavate e asciugate delicatamente. Lasciate macerare qualche ora, quindi frullate accuratamente e filtrate con un colino a maglia fitta. Rimettete sul fuoco e fate addensare a fiamma molto dolce per alcuni minuti. Lasciate raffreddare.

Per la ganache al cioccolato:
200 g di cioccolato fondente extra
60 g di panna fresca liquida
un petalo di burro

Fate fondere a bagnomaria il cioccolato assieme alla panna. Aggiungete il burro per rendere la ganache più lucida, mescolate vigorosamente e lasciate intiepidire a temperatura ambiente. Non preparate la ganache con troppo anticipo, se non volete che risulti troppo densa al momento dell’utilizzo.

Componete il piatto disponendo sul fondo un cucchiaio di salsa di rose con sopra due palline di gelato ed infine il cioccolato fondente a filo. Guarnite con rose fresche intere.

 

20 comments

20 comments

Simonetta Nepi settembre 26, 2014 at 1:18 pm

E’ bellissimo, non agggiungo altro!

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 1:49 pm

Grazie, di cuore. Sono davvero felice che ti sia piaciuto.

Reply
Fabio settembre 26, 2014 at 1:35 pm

Complimenti davvero per l’idea e per la realizzazione. Incanta.

Fabio

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 1:51 pm

Non osavo sperare tanto Fabio, grazie da entrambi!

Reply
Marianna settembre 26, 2014 at 1:54 pm

Molto molto bello! Sia per come è girato che per il concpet che è espresso in maniera egregia! Finora il più bello che ho visto! Bravissima 🙂

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 2:15 pm

Grazie Marianna. Non sempre un’idea, per quanto buona, riesce come si vorrebbe: mi sento molto fortunata per la riuscita di questo video e mi fa piacere che venga apprezzato 🙂

Reply
diamara settembre 26, 2014 at 4:07 pm

E’ stupendo, bello l’omaggio a FK veramente fatto a regola d’arte. Ti viene voglia di immergerti nei sensi del dolce. Grazie!

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 4:43 pm

Grazie Diamara, avevo qualche timore nell’accostarmi in modo per molti versi così leggero ad una icona come Frida Kahlo, ma, citando Calvino, “leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto”. Speriamo di esserci riusciti, e commenti come il tuo fanno ben sperare 🙂 Un caro saluto

Reply
Trattoria da martina settembre 26, 2014 at 4:52 pm

Meraviglioso..:Bravissima!!!

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 5:06 pm

Grazie Martina!!!

Reply
Beatrice settembre 26, 2014 at 7:12 pm

Bellissimo, sei sempre originale e raffinata 🙂

Reply
La Salsa Aurora settembre 26, 2014 at 8:44 pm

Sei sempre presente nei momenti più significativi Beatrice, grazie 🙂

Reply
cinzia settembre 26, 2014 at 11:35 pm

Bellissimo Aurora, troppo bella quest’idea di omaggiare una grande artista come Frida Kahlo… immagini emozionanti (e ricetta magnifica, lasciatelo dire)
Un bacio grande!!

Reply
La Salsa Aurora settembre 27, 2014 at 12:04 am

Per il quinto volume, Sfumature Rosa, Cinzia! 😀
Grazie di cuore, un abbraccio grande

Reply
Piatticoitacchi settembre 27, 2014 at 8:56 am

Davvero molto, molto carino e ben fatto! Mi ha davvero incantato guardarlo.

Reply
La Salsa Aurora settembre 27, 2014 at 11:41 am

Non avrei potuto sperare di meglio…grazie!

Reply
Marina settembre 27, 2014 at 9:03 am

Incantevole!

Reply
La Salsa Aurora settembre 27, 2014 at 11:41 am

Grazie di cuore Marina!

Reply
Stefano ottobre 4, 2014 at 5:08 pm

Complimenti, bellissimo video e ottima citazione, non avrei potuto vedere di meglio! Viva la vida!

Reply
La Salsa Aurora ottobre 5, 2014 at 3:00 pm

Grazie Stefano! Viva la Vida 😉

Reply

Leave a Comment