Home Antipasti & Finger Foods Il gazpacho di melone di Gnam Box

Il gazpacho di melone di Gnam Box

written by La Salsa Aurora luglio 30, 2014

Un gazpacho alternativo, freschissimo e di stagione, perfetto per un pranzo light o un aperitivo estivo e colorato: la deliziosa ricetta, che ho realizzato e fotografato, proviene direttamente dal libro “IN FOOD WE TRUST”, manifesto su carta stampata del social food project GNAM BOX. Nato dall’estro di Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi, GNAM BOX è ad oggi un blog, un canale video, ma soprattutto un brand dal format innovativo che mescola cibo e incontro, social media marketing e convivialità home made. Dal 2012 Stefano e Riccardo aprono la loro casa milanese ad ospiti molto speciali (personaggi dello spettacolo, firme della moda e del design, it-girls, creativi, blogger, chef e artisti emergenti) invitandoli a proporre una propria ricetta e a cucinarla insieme a loro, in una ormai famosa cucina-set di design industriale accesa da tocchi di colore hipster -come le iconiche letterine calamita che di volta in volta compongono il nome dello “chef” di turno sulla cappa d’acciaio del fornello.

gnam-box.jpg

IN FOOD WE TRUST-ed. Mondadori Ececta è un libro dall’estetica giovane e nordeuropea, con più di 150 ricette davvero semplici e rigorosamente di stagione corredate di foto nitide e invoglianti. Ma IN FOOD WE TRUST è anche e soprattutto un motto (e un hashtag, ça va sans dire) che sintetizza un concetto molto concreto di cibo come fulcro di vita, nutrimento fisico e emotivo, spunto di incontro e di socializzazione. Insomma di chiacchierate brillanti e rilassate attorno ad un buon piatto. Non so voi, ma io ci credo eccome.

gazpacho_melone

gazpacho_melone1pg

Gazpacho di melone.
Ingredienti per 4 persone:

800 g di polpa di melone
3-4 cucchiai di aceto di mele
4 fette di pane raffermo
15 mandorle pelate
1/2 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale, pepe
foglie di menta fresca per servire

Preparazione:
Per prima cosa si frulla il melone e si trasferisce in una terrina. Si aggiunge il pane raffermo tagliato a tocchetti, l’aglio schiacciato e le mandorle. Dopo 2 ore di riposo in frigo, si frulla nuovamente, si condisce con un giro d’olio, una macinata di pepe, e si guarnisce con menta fresca, melone a spicchi e sfogliette di pane.

0 comment

Leave a Comment